35,00 €

* Campi obbligatori

ring pro

UBIQUINOL QH+

UBIQUINOL QH+ è un potente antiossidante, essenziale per promuovere la salute del cuore, migliorare le funzioni cerebrali, e rallentare il processo di invecchiamento.


L’ubichinolo (ubiquinol) è la forma ridotta e attiva del più noto coenzima Q10. Il coenzima Q10 esiste in tre forme. Una forma ossidata, l’ubicinone, una forma parzialmente ossidata, il semichinone, e una forma ridotta, l’ubichinolo. La sua forma ridotta risulta essere la più biodisponibile e quindi attiva nel nostro organismo. Molteplici studi dimostrano che l’ubichinolo viene più facilmente utilizzato dal nostro organismo rispetto al coenzima Q10, che necessita di un ulteriore passaggio per convertirlo alla sua forma ridotta.

L’ubichinolo, chiamato così perché presente in tutte le nostre cellule eucariote, è una parte importante della catena respiratoria. Ha un ruolo fondamentale nel trasporto di elettroni nella fosforilazione ossidativa e quindi nella produzione di Adenosin Trifosfato (ATP) che si traduce in produzione di energia. Si calcola che circa il 95% dell’energia aerobica generata, è prodotta con la mediazione dell’ubichinolo.

L’’ubichinolo è in grado di aumentare i livelli di ematocrito ed emoglobina durante l’attività fisica, proteggere le membrane cellulari dai danni dei radicali liberi e contribuisce alla loro fluidità. Ha la capacità, inoltre, di rigenerare le vitamine A ed E. Si ritiene che copra un ruolo importante anche in casi di disturbi cardiaci, di pressione sanguigna alta, di disturbi alle gengive e nelle malattie del sistema nervoso.

L’ubichinolo è attivamente prodotto all’interno dei tessuti scheletrici del corpo e considerato un nutriente non essenziale. Fino ai 20-30 anni, il nostro organismo ne produce abbastanza per mantenere le cellule sane. Con l’avanzare dell’età la produzione di questa sostanza comincia a diminuire rendendo così indispensabile una sua supplementazione.

UBIQUINOL QH+

MMa il passare del tempo non è l’unico motivo per cui possiamo trovarci in carenza di ubichinolo. L’assunzione di determinati farmaci ne è un’ulteriore causa. Molte persone utilizzano le statine per diminuire i livelli di colesterolo, ma queste abbassano anche i livelli di ubichinolo nel corpo. Studi clinici hanno dimostrato che individui con livelli bassi di ubichinolo soffrono più spesso di malattie cardiache rispetto a coloro che hanno livelli più elevati di coenzima Q10. E’ quindi consigliato assumere ubichinolo a chi già utilizza le statine per abbassare la pressione sanguigna e il colesterolo, e di conseguenza prevenire possibili complicazioni cardiache.

Ma cosa succede negli atleti? Diversi studi dimostrano il ruolo fondamentale di questa sostanza.

UBIQUINOL QH+

Lo studio più recente, controllato con placebo, randomizzato e in doppio cieco ha coinvolto 100 giovani atleti (età media 20 anni), in fase di preparazione atletica in diverse specialità (canoa, canottaggio, nuoto, hockey, golf e atletica) nel centro di allenamento Rhein-Ruhr per le Olimpiadi di Londra 2012. La metà degli atleti ha ricevuto 300 mg/die di ubichinolo per 6 settimane, mentre la rimanente metà ha assunto un placebo indistinguibile. La performance fisica raggiunta attraverso l’allenamento, con o senza integrazione addizionale con ubichinolo, è stata misurata al t=0 (T1), a 3 settimane (T2) e a 6 settimane (T3) e quantificata in Watt/kg di peso corporeo attraverso un cicloergometro.

Come atteso durante un periodo di allenamento, la performance atletica dei soggetti appartenenti ad entrambi i rami dello studio è migliorata durante il corso delle 6 settimane: il gruppo di controllo ha incrementato la potenza media da 3.64 W/kg a 3.94 W/kg, mentre il gruppo integrato con ubichinolo ha osservato un aumento da 3.70 W/kg a 4.08 W/kg. Questa variazione corrisponde ad un incremento medio di 0.30 W/kg nel gruppo di controllo contro un incremento medio di 0.38 W/kg nel gruppo dell’ubichinolo (differenza 0.08 W/kg); percentualmente il gruppo di controllo ha migliorato la prestazione dell’8.5% mentre quello che assumeva ubichinolo l’ha incrementata dell’11%, con un differenziale positivo del 2.5% rispetto al controllo.

UBIQUINOL QH+

Questo studio indica che l’ubichinolo potrebbe essere in grado di influenzare positivamente e significativamente la prestazione atletica; per quanto i risultati in termini di differenza tra soggetti integrati e controllo possano essere valutati numericamente di piccola entità, è opportuno considerare che anche piccoli miglioramenti possono risultare significativi o decisivi in atleti come quelli considerati che si allenano a livelli già al limite e sono di giovane età; secondo alcuni pareri, in tali soggetti, miglioramenti di questa entità possono fornire un differenziale di prestazione che può fare la differenza tra un piazzamento e una medaglia. A maggior ragione soggetti meno giovani o atleti amatoriali ad un livello di allenamento inferiore potrebbero beneficiare anche maggiormente dall’integrazione con ubichinolo: infatti da un lato, con l’avanzare dell’età il numero di mitocondri si riduce e l’integrazione con ubichinolo potrebbe parzialmente compensare l’effetto di ciò sulla prestazione sportiva; dall’altro, atleti non allenati potrebbero, attraverso l’integrazione, aumentare la capacità di adattare l’organismo alla maggior richiesta di energia dovuta allo sforzo.

Il coenzima Q10 non sembra provocare particolari effetti collaterali. Non sono stati condotti studi specifici sulla gravidanza e l’allattamento ed è pertanto preferibile evitare di assumerlo in tali condizioni. Sarebbe opportuno contattarre il porprio medico in caso di diabete o di utilizzo di farmaci antipertensivi, anticoagulanti, betaxololo e chemioterapici antitumorali.

kaneka

Uso

Assumere fino a 2 capsule con acqua una volta al giorno, dopo i pasti.

Ingredienti

Olio di colza, capsula: gelatina, emulsionanti: esteri poligliceridi degli acidi grassi, cera d'api, lecitina di soia; umidificante: glicerolo, ubichinolo (Coenzima Q10), colorante: caramello.

Allenamento

  • prima
  • durante
  • dopo

Giorno Normale

  • mattino
  • pranzo
  • pomeriggio
  • cena
  • sera

Aspetto

capsule capsule

Sports

  • ring

    pro

Analisi media

per porzione 2 cps
Acido Fosfatidico N/A
Alfa-glicero-fosforil colina (α-GPC) 50% N/A
Ubiquinol 100 mg

Scrivi la tua recensione

Per scrivere la tua recensione accedi a / crea il tuo account"